Braccianti agricoli: Se disconosciuto dall’INPS il rapporto di lavoro, spetta al lavoratore dimostrarlo

Corte di Appello di Bari – Sezione Lavoro – Sentenza del 09.04.2021 Nei casi di disconoscimento del rapporto di lavoro e/o di cancellazione del bracciante agricolo dagli elenchi nominativi da parte dell’INPS, l’onere di provare l’effettività, la durata, le caratteristiche, nonché, in particolare, la natura subordinata dell’attività lavorativa in agricoltura, grava sulla parte che sostiene […]

Read more...

Rapporto di lavoro subordinato: I contributi previdenziali da versare all’INPS devono sempre rispettare il “minimale contributivo”

Corte di Appello di Bari – Sezione Lavoro – Sentenza del 09.04.2021 La Corte di Appello di Bari – Sezione Lavoro – ha statuito che “l’importo della retribuzione da assumere come base di calcolo dei contributi previdenziali non può essere inferiore all’importo di quella che ai lavoratori di un determinato settore sarebbe dovuta in applicazione […]

Read more...

Diritto del Lavoro: Il danno per invalidità lavorativa permanente è risarcibile anche in favore del disoccupato

Cassazione Civile, Sezione Terza, Ordinanza n. 24481 del 04.11.2020 La Corte di Cassazione ha precisato che un danno patrimoniale da incapacità lavorativa permanente può essere sofferto anche da chi fosse disoccupato al momento dell’infortunio subito, qualora i postumi delle lesioni siano tali da comportare per lui la perdita o la riduzione del verosimile reddito che, continuando […]

Read more...

Covid-19: La lavoratrice titolare di permessi ex L. 104/1992 deve usufruire del lavoro agile in costanza di pandemia

Tribunale Taranto, Sentenza del 29.01.2021 Alla lavoratrice, vedova nonchè madre di due figli ed affidataria di un minore, tutti in situazione di handicap grave ex art. 3, co. 3, L. n. 104/92, va riconosciuto il diritto allo svolgimento di lavoro agile in misura non inferiore al cinquanta percento quantomeno fino al 30.4.2021, termine di efficacia delle norme del […]

Read more...

Diritto del Lavoro: Le ferie sono sempre monetizzabili se non usufruite per cause indipendenti dal lavoratore

T.A.R. Sicilia Catania, Sezione Terza, sentenza n. 3060 del 19.11.2020 Il TAR della Sicilia ha stabilito che la cessazione dall’impiego seguita senza soluzione di continuità ad una prolungata astensione dal lavoro dovuta e/o seguita ad infortunio e/o malattia dipendente da causa di servizio, fa rientrare la mancata fruizione delle ferie nell’ambito degli eventi non prevedibili, ovvero non imputabili alla […]

Read more...

Cassazione Civile – Sezione Lavoro – Sentenza n. 14082 del 07.07.2020 – Sicurezza sul lavoro – Infortunio – Responsabilità civile del datore di lavoro – Onere della prova

La Corte Suprema ha statuito che in tema di sicurezza dell’ambiente di lavoro il mero fatto di lesioni riportate dal dipendente in occasione dello svolgimento dell’attività lavorativa non determina di per sé l’addebito delle conseguenze dannose al datore di lavoro, occorrendo la prova, tra l’altro, della nocività dell’ambiente di lavoro. I Giudici di legittimità hanno […]

Read more...