Nuove Tariffe forensi: l’ambito di applicazione temporale dei nuovi parametri secondo le Sezioni Unite della Corte di Cassazione

Cassazione Civile – Sezioni Unite – Ordinanza n. 33482 del 14.11.2022 Per le prestazioni professionali esaurite anteriormente al 23 ottobre 2022, la liquidazione delle spese processuali è compiuta seguendo i parametri del D.M. n. 55/2014 nella versione precedente alle recenti modifiche introdotte dal D.M. 13 agosto 2022 n. 147, che ha introdotto le nuove Tariffe forensi. Le […]

Read more...

Azione revocatoria: il credito da tutelare deve essere certo ed esigibile?

Tribunale di Catanzaro – Sezione Prima – Sentenza n. 1480 del 18.10.2022 L’azione revocatoria, quale rimedio funzionale alla ricostituzione della garanzia generica assicurata al creditore dal patrimonio del debitore, presuppone, per la sua legittima esperibilità, la sola esistenza di un credito, anche litigioso e non esigibile, potendosi altresì trattare di credito eventuale. Con questa recentissima […]

Read more...

Danno da perdita del rapporto parentale per sinistro stradale: rilevante anche internet nella sua quantificazione

Tribunale di Milano – Sezione Decima – Sentenza n. 7991 del 13.10.2022 In tema di danno da perdita del rapporto parentale per sinistro stradale la liquidazione dello stesso si basa su parametri rilevanti tra cui anche quello della qualità e intensità della specifica relazione affettiva perduta, per la cui determinazione il giudice potrà tenere conto […]

Read more...

Pubblicazione non autorizzata di foto: fin dove si estende la responsabilità dell’editore?

Tribunale di Bologna – Sez. Spec. in materia di imprese – Sentenza n. 2548 del 13.10.2022 In tema di pubblicazione di foto, l’editore è tenuto al controllo sul contenuto della stessa, al pari del giornalista o del direttore della testata, essendo egli civilmente responsabile ex art. 11 della Legge n. 47 del 1948 per i reati […]

Read more...

Licenziamento individuale: quali le modalità della sua corretta comunicazione al lavoratore?

Tribunale di Napoli – Sezione Lavoro – Sentenza n. 4238 del 13.09.2022 Il licenziamento, quale atto scritto di natura ricettizia, si presta a produrre il suo tipico effetto risolutorio solo ex nunc, a decorrere dal momento in cui esso viene ritualmente comunicato al lavoratore. Il Tribunale di Napoli fornisce interessanti spunti di riflessione circa la […]

Read more...

Compensi professionali avvocato: lecito fondare il preventivo scritto sulla semplice stampa dei compensi liquidabili ricavata da un noto sito internet?

Tribunale di Bolzano – Sezione Prima – Sentenza n. 836 del 15.09.2022 In tema di regolamentazione dei rapporti avvocato-cliente ai fini della determinazione dei compensi professionali del primo non appare lecito, anche alla luce degli artt. 1363,1366 e 1370 c.c., predisporre il preventivo scritto da sottoporre al secondo sulla base di una semplice stampa estratta […]

Read more...

Danno da trasfusione di sangue infetto: da quando decorre il termine per la prescrizione?

Tribunale di Milano – Sezione Decima – Sentenza n. 7180 del 16.09.2022 Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma degli artt. 2935 e 2947, comma 1, c.c, non dal giorno in […]

Read more...

Contratti conclusi a mezzo internet: la competenza territoriale

Tribunale di Benevento – Sezione Prima – Sentenza n. 1981 dell’08.09.2022 In tema di contratto di telefonia stipulato a distanza con modalità telematiche, la competenza territoriale del Giudice chiamato a pronunciarsi in caso di eventuali contestazioni si individua, alternativamente, anche in base al luogo in cui lo stesso sia stato concluso, dovendosi ritenere tale quello […]

Read more...

Diffamazione a mezzo internet: quando ne risponde il provider?

Tribunale di Catanzaro – Sezione Seconda – Sentenza n. 1201 del 12.08.2022 In tema di diffamazione a mezzo internet va esclusa la responsabilità dell’hosting provider del servizio di informazione dei dati e della notizia offensivi dell’altrui reputazione c.d. “passivo”, se operante con una prestazione di servizi di carattere semplicemente tecnico e automatico senza alcuna capacità […]

Read more...

Medico di base: la violazione del CCNL di categoria può dar luogo ad un procedimento disciplinare da parte della ASL?

Tribunale di Ivrea – Sezione Lavoro – Sentenza n. 156 del 09.08.2022 Il medico di base che svolge la propria attività lavorativa in convenzione con l’ASL di competenza è soggetto alla relativa normativa sancita dall’art. 48 della Legge n. 833 del 23 dicembre 1978 e dagli accordi collettivi nazionali stipulati in attuazione di tale norma, […]

Read more...