Separazione e divorzio: i provvedimenti economici emessi dal Giudice del divorzio prevalgono sempre su quelli adottati in sede di separazione

Tribunale di Sciacca – sentenza del 07.09.2021 Una volta instaurato il giudizio di divorzio (o comunque quantomeno dall’adozione dei provvedimenti provvisori ex art. 4 Legge sul divorzio) il giudice della separazione non può più pronunciarsi sulle questioni genitoriali avendo esclusiva potestas decidendi (sopravvenuta) il solo giudice del  divorzio e, inoltre, dal momento del deposito del ricorso divorzile […]

Read more...

Separazione dei coniugi: in mancanza di disposizione del giudice l’obbligo dell’assegno di mantenimento decorre dalla domanda di separazione

Tribunale di Velletri – Sezione Prima – sentenza del 19.08.2021 Il Tribunale di Velletri ha precisato che, nel caso in cui il Tribunale non abbia previsto espressamente la decorrenza dell’obbligo relativo alla corresponsione dell’assegno di mantenimento, il genitore obbligato è tenuto ugualmente ad adempiere alla propria obbligazione in favore dell’ex coniuge dal giorno in cui […]

Read more...

Divorzio: il concorso del coniuge superstite con quello divorziato per le quote di pensione di reversibilità ed altri assegni è disciplinato dall’art. 9 comma 3 della Legge n. 898/1970

Cassazione Civile – ordinanza n. 21247 del 23.07.2021 La Corte di Cassazione ha precisato che, in tema di regolazione della crisi coniugale, l’ art. 12-bis della Legge n. 898/1970 si inserisce nella regolamentazione dei rapporti patrimoniali tra coniugi divorziati prevedendo che l’ex coniuge divorziato abbia diritto, se non passato a nuove nozze e in quanto […]

Read more...

Separazione e divorzio: L’esclusione del genitore condannato per reati contro la persona dagli interventi di sostegno economico ed abitativo contrasta con il principio di uguaglianza

Corte Costituzionale – Sentenza n. 118 del 10.06.2021 La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 42, comma 4 della L.R. Abruzzo 28 gennaio 2020, n. 3, per contrasto con l’art. 3 Cost., laddove, in merito agli interventi di sostegno abitativo ed economico di cui al medesimo art. 42, in favore dei coniugi che sono obbligati al […]

Read more...

Separazione dei coniugi – È illegittimo il rifiuto ad un impiego anche non esattamente adeguato al titolo di studio ed alle aspirazioni individuali del coniuge che reclami l’assegno di mantenimento

Cassazione Civile, Sezione Sesta, Sottosezione 1, Ordinanza n. 5932 del 04.03.2021 Il rifiuto ad un impiego che non sia anche esattamente adeguato al titolo di studio ed alle aspirazioni individuali da parte del coniuge che reclami l’assegno di mantenimento a carico dell’altro coniuge separato si pone manifestamente in contrasto con il disposto dell’art. 156 c.c. poiché, […]

Read more...

Diritto di famiglia: Il genitore inadempiente agli obblighi di assistenza è responsabile penalmente ex art. 570 comma 2 n. 2 C.p.

Tribunale Campobasso, Sezione Penale, Sentenza del 25.02.2021 Il Tribunale di Campobasso – Sezione Penale in composizione monocratica – a seguito delle prove raccolte in sede dibattimentale ha condannato il genitore, inadempiente al versamento del contributo di mantenimento posto a suo carico per la moglie ed i figli, per la condotta contraria all’ordine e alla morale […]

Read more...

Esecuzione forzata: L’opposizione a precetto per crediti alimentari del figlio non può riguardare fatti sopravvenuti

Cassazione Civile, Sezione Sesta, Sottosezione 3, Ordinanza n. 27602 del 03.12.2020 Con l’opposizione al precetto relativo a crediti maturati per il mancato pagamento dell’assegno di mantenimento, determinato a favore del figlio in sede di separazione o divorzio, possono essere dedotte soltanto questioni relative alla validità ed efficacia del titolo e non anche fatti sopravvenuti, da farsi valere col […]

Read more...