Esecuzione immobiliare: quando è tardiva la rivendica per usucapione dell’immobile pignorato?

FOCUS SLS – STUDIOLEGALESODO – Tribunale di Lecce – Sentenza n. del 23.01.2024 In caso di espropriazione forzata di beni immobili con vendita ed assegnazione a terzi, la circostanza, dedotta dal soggetto rivendicante (con opposizione di terzo) la proprietà per bene per usucapione, della mancata notifica in suo favore di alcun atto della procedura è […]

Read more...

Truffa: quando risponde Poste Italiane Spa per la disposizione di bonifico andata a buon fine?

Tribunale di Roma – Sezione XVI – Sentenza n. 2279 del 30.01.2024 In caso di disposizione di pagamento a mezzo bonifico, sia pure conseguente ad una ipotesi di truffa per mancata vendita di un bene proposto su piattaforma on-line, l’unico elemento che interessa al fine della corretta esecuzione del relativo ordine è l’identificativo unico fornito […]

Read more...

Bancarotta fraudolenta: in cosa consiste la distrazione di beni aziendali?

Tribunale di Nola – Sentenza n. 2296 del 17.01.2024 In punto di diritto, quanto alla fattispecie incriminatrice di bancarotta fraudolenta per distrazione, giuridicamente apprezzabile ai fini dell’integrazione della corrispondente forma di bancarotta fraudolenta, deve intendersi qualsivoglia distacco del bene o di utilità economiche dal patrimonio dell’imprenditore o della società, con conseguente depauperamento dell’asse concorsuale. Il […]

Read more...

Contratti bancari: può ritenersi usuraria la commissione per l’estinzione anticipata del mutuo?

Tribunale di Ascoli Piceno – Sentenza n. 54 del 19.01.2024 In tema di contratti bancari, e segnatamente di mutuo, la commissione di estinzione anticipata prevista dall’istituto comunque non può essere inclusa in via meramente astratta nelle voci che concorrono a comporre il tasso di interesse alla luce del suo carattere squisitamente eventuale. Con questa significativa […]

Read more...

Notifica di atti esattoriali: è legittima se eseguita da indirizzi pec diversi da quello, digitale, presente nei pubblici registri?

Tribunale di Trani – Sentenza n. 1529 del 17.10.2023 La notifica di atti esattoriali da parte dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione mediante un indirizzo di posta elettronica certificata non iscritto in pubblici registri, ma comunque riconducibile con certezza all’ente notificante, è valida se permette comunque di individuare il mittente, considerato che una maggiore rigidità in […]

Read more...

Diritto d’autore: quando una fotografia è configurabile come opera?

Tribunale di Milano – Sezione Speciale Imprese – Sentenza n. 6878 del 31.08.2023 Deve considerarsi fotografia “semplice” ai fini della tutela del diritto d’autore prevista dagli artt. 87 e segg. della L.A. quell’immagine, anche riproduttiva di un personaggio pubblico famoso, che costituisca con evidenza la mera ripresa della rappresentazione del personaggio stesso, senza che sia […]

Read more...

Assegno bancario: concorre nella truffa subita il correntista che fornisca incautamente a terzi i dati dell’assegno emesso per un acquisto a mezzo internet?

Tribunale di Napoli Nord – Sezione Seconda – Sentenza n. 3636 del 06.09.2023 La comunicazione, anche a mezzo messaggistica o colloquio telefonico, dei dettagli identificativi di un assegno bancario successivamente oggetto di truffa per pagamento a persone diversa a seguito di contratto di vendita a mezzo internet costituisce un comportamento del soggetto danneggiato incauto, imprudente […]

Read more...

Mediazione obbligatoria: qual è la sede territorialmente competente dell’organismo di mediazione?

Tribunale di Nuoro – Sentenza n. 441 del 31.07.2023 Poiché la normativa in materia di mediazione obbligatoria non opera alcuna distinzione tra sede principale e sedi secondarie del singolo organismo di mediazione, la relativa procedura preventiva deve ritenersi correttamente incardinata anche qualora abbia interessato una delle sedi secondarie del medesimo organismo. Con questa interessante sentenza […]

Read more...

Diffusione di materiale pedopornografico nei gruppi social: quando si rischia di commettere un reato penalmente perseguibile?

Cassazione penale, Terza Sezione – Sentenza n. 36572 del 04.09.2023 Integra gli estremi della detenzione penalmente rilevante la disponibilità di materiale pedopornografico archiviato sul cloud storage di una chat di gruppo ed accessibile, anche piuttosto agevolmente, da parte di ogni componente del gruppo che allo stesso abbia consapevolmente preso parte. La Corte Suprema interviene efficacemente […]

Read more...

Assegno Sociale: rileva la scelta del beneficiario di rinunciare all’assegno di mantenimento?

Tribunale di Velletri – Sezione Lavoro – Sentenza n. 730 del 22.06.2023 Ai fini del riconoscimento del diritto all’Assegno Sociale non rileva il comportamento dell’interessato, né tanto meno è consentito avviare un processo interpretativo che metta in discussione lo stato di bisogno a seconda delle scelte di vita del beneficiario, come ad esempio, avere rinunciato […]

Read more...